Senza oceano perderemo uno dei polmoni del nostro pianeta

Riciclare, fare la raccolta differenziata, non gettare rifiuti in mare o per strada, usare il trasporto pubblico anziché il mezzo privato e una borraccia invece di comprare le solite bottigliette di plastica: sono numerosi i gesti e i comportamenti che possiamo e dobbiamo assumere nel nostro quotidiano. Noi tutti cittadini senz’altro possiamo diventare qualcosa di più.

Può dunque una persona comune tutelare l’ambiente e le forme di vita che lo abitano? Come?

Per la conservazione e per il miglioramento della natura esistono molte associazioni ambientaliste che mirano a un obiettivo ben preciso: preservare il territorio e l’ecosistema.

Fondata nel 1977 da Paul Watson, precedentemente membro di Greenpeace, ‘’Sea Shepherd’’ è un’organizzazione senza scopo di lucro che si occupa della salvaguardia degli ambienti e della fauna marina, come foche delfini e balene, tramite azioni dirette, la cui finalità è denunciare e fermare le attività di bracconaggio nelle quali gli animali vengono tratti in inganno per poi essere brutalmente uccisi, violando così la legge.

Le azioni della Sea Shepherd implicano anche attività di interdizione contro la caccia alle balene: nel 1979 fu speronata e affondata la baleniera Sierra in Portogallo.

Queste mosse aspirano non solo alla protezione dei diritti degli animali e dell’ambiente, ma sono anche un mezzo per la salvaguardia di noi esseri umani. Nonostante ciò, il pericolo maggiore per il nostro pianeta è l’uomo stesso, che ha la capacità di distruggere interi ecosistemi.

L’obiettivo della Sea Shepherd e delle altre associazioni ambientaliste è evitare che ciò avvenga, non permettendo all’uomo di deteriorare il pianeta in cui lui stesso vive, poiché salvando le faune marine, l’ambiente e gli animali salviamo prima di tutto noi stessi, ma per far sì che questo accada bisogna che si cambi mentalità.

Dal fare la raccolta differenziata al diventare un volontario ambientalista: c’è un qualcosa da poter fare alla portata di tutti, per qualsiasi genere e età.

Temporeggiare non ci è più concesso: l’essenziale è agire in favore dell’ambiente, prima che sia troppo tardi.

Swami Avilla Ciccone

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*